Iscrizione servizio trasporto scolastico

Le iscrizioni per l’anno scolastico 2019-2020 si sono chiuse il 31 luglio 2019. È sempre possibile presentare domanda tenendo conto che i tragitti sono già stati definiti.

Destinatari

A coloro che  esercitano la potestà / Tutore / Affidatario degli/le alunni/e delle scuole dell’infanzia, scuole elementari, scuola media

Come fare

Per l’anno scolastico 2019-2020 la domanda di ammissione poteva essere presentata entro il 31 luglio 2019. È comunque sempre possibile presentare la domanda, tenendo conto che i tragitti sono già stati definiti.

La modulistica può essere scaricata in questa pagina oppure ritirata presso l’ufficio Servizi Scolastici.

Obblighi a carico degli utenti del servizio
Con la sottoscrizione della domanda il richiedente, se ammesso al servizio, si impegna a:

  • garantire la sua presenza o quella di altro soggetto maggiorenne autorizzato, alla fermata, nell’orario di servizio comunicato. Il ripetersi della mancata osservanza di tale obbligo può comportare la sospensione del servizio;
  • effettuare i pagamenti delle quote dovute con le modalità ed entro i termini indicati nelle apposite sezioni.

Rinuncia al servizio
La rinuncia al servizio deve essere comunicata al Servizio Istruzione.

Documentazione

Compilare la domanda in ogni sua parte e allegare la seguente documentazione:

  • copia fotostatica non autenticata di un documento d’identità, in corso di validità, del dichiarante, nel caso in cui la domanda non sia sottoscritta in presenza del dipendente addetto (art. 38 del D.P.R. n. 445/2000)
  • INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI sottoscritta;
  • DELEGA AL RITIRO DEL MINORE (solo in caso di delega a persona maggiorenne)
  • se la famiglia ha diritto all’agevolazione nella tariffa dovrà presentare o inviare per mezzo posta anche la specifica richiesta allegando copia ISEE IN CORSO DI VALIDITA’ calcolata ai sensi del D.P.C.M. 159/2013 e s.m. e i.

Costi e modalità di pagamento

TARIFFE E CALCOLO AGEVOLAZIONE QUOTA TRASPORTO SCOLASTICO

La tariffa è trimestrale e deve essere versata con le scadenze indicate nel bollettino MAV inviato alle famiglie per effettuare i versamenti. Il servizio può essere richiesto per il viaggio di andata e ritorno o solo per il viaggio di andata o di ritorno.

La tariffa deve essere versata a prescindere dall’effettivo utilizzo del servizio.

La tariffa intera trimestrale per viaggio andata e ritorno è di € 62,72 (€ 69,00 iva compresa).

Coloro che hanno un ISEE inferiore a euro 20.000,00 possono richiedere l’agevolazione al momento della presentazione della domanda di iscrizione al servizio presentando all’Ufficio Servizi Scolastici l’attestazione ISEE. L’utente che presenta esclusivamente la richiesta di iscrizione al servizio di trasporto scolastico, pagherà l’intera tariffa.

Le tariffe sono state approvate con Deliberazione della Giunta comunale n. 212 del 27/12/2018.

1° fascia € 12,72 mensili (€ 14,00 iva compresa) € 38,18 trimestrali (€ 42,00 iva compresa) per reddito ISEE fino a € 8.000,00;

2° fascia € 14,54 mensili (€ 16,00 iva compresa) € 43,63 trimestrali (€ 48,00 iva compresa) per reddito ISEE da €. 8.000,01 a € 10.000,00;

3° fascia € 16,36 mensili (€ 18,00 iva compresa) € 49,09 trimestrali (€ 54,00 iva compresa) per reddito ISEE da €. 10.000,01 a € 15.000,00;

4° fascia € 18,18 mensili (€ 20,00 iva compresa) € 54,54 trimestrali (€ 60,00 iva compresa) per reddito ISEE da €. 15.000,01 a € 20.000,00;

5° fascia € 20,90 mensili (€ 23,00 iva compresa) € 62,72 trimestrali (€ 69,00 iva compresa) per reddito ISEE oltre 20.000,00.

Le tariffe si intendono dimezzate per gli studenti che usufruiscono del servizio di trasporto scolastico di solo andata o solo ritorno. Su proposta del Servizio Sociale potrà essere concessa l’esenzione dal pagamento delle suddette quote agli alunni che si trovano in condizione di grave e notorio disagio sociale.

RINUNCE – RITARDI

Chi senza averlo mai utilizzato, rinuncia formalmente al servizio entro 15 giorni dalla presentazione della domanda, non è tenuto al pagamento della quota. Se la domanda di servizio tardiva viene accolta, il versamento della tariffa decorre dal mese nel quale viene attivato il servizio. Qualora i genitori (o le persone esercenti la patria potestà genitoriale) tenuti al pagamento delle quote previste per il trasporto, non vi provvedano entro i termini stabiliti dall’Ufficio Servizi Scolastici, si procederà alla riscossione coattiva a norma di legge. L’eventuale rinuncia al servizio deve essere comunicata per iscritto, all’Ufficio Servizi Scolastici da parte di un genitore o di un esercente la potestà genitoriale

MOROSITA’

Nel caso che i versamenti non siano effettuati regolarmente l’Ufficio Servizi Scolastici sollecita i genitori o le persone esercenti la potestà genitoriale a provvedere al pagamento delle somme dovute entro 15 giorni. In caso di mancato adempimento, si procederà mediante riscossione coattiva con aggravio di interessi calcolati al tasso legale vigente, applicati a partire dal mese successivo alla scadenza.

Cosa si intende per ISEE

L’ISEE è l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente che serve a valutare e confrontare la situazione economica delle famiglie. L’INPS mette a disposizione degli utenti delle istruzioni su come compilare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la richiesta dell’ ISEE che viene presentato per richiedere prestazioni sociali agevolate. I dati contenuti nella DSU sono in parte autodichiarati (come i dati anagrafici e i beni patrimoniali posseduti al 31 dicembre dell’anno precedente a quello di presentazione della dichiarazione) e in parte acquisiti dall’Agenzia delle Entrate (reddito complessivo ai fini IRPEF) e da INPS (trattamenti assistenziali, previdenziali e indennitari, erogati dall’INPS per ragioni diverse dalla condizione di disabilità e non rientranti nel reddito complessivo ai fini IRPEF).

Per le informazioni autodichiarate, il soggetto che compila la DSU si assume la responsabilità, anche penale, di quanto dichiarato.

CHI RILASCIA L’ ISEE

L’INPS, e l’attestazione può essere richiesta ai Centri di Assistenza Fiscali (CAF).

Tempi e iter della pratica

 

Modulistica

Trasporto scolastico scuola dell’infanzia

Trasporto scolastico scuola primaria

Trasporto scolatico scuola secondaria di I grado

 

Data scadenza presentazione domanda

31 luglio 2019

È sempre possibile presentare domanda tenendo conto che i tragitti sono già stati definiti.

Riferimenti normativi

Regolamento Servizio Trasporto Scolastico (Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 5 del 21 marzo 2014)

Delibera Giunta Comunale n. 212 del 27/12/2018

 

 

Link utili:

 

Servizio di riferimento

Servizi scolastici, sanità, turismo, attività produttive, cultura, biblioteca, servizi sociali

Sede dell’ufficio:

Via Solferino n. 3 – 53042 Chianciano Terme (Siena) – Palazzo Giubilei (piano terra)

Responsabile dei Servizi Scolastici

Istruttore Direttivo
Dr.ssa Montiani Sara
Telefono: 0578 652315 Fax: 0578 31607
E-mail: sara.montiani@comune.chianciano-terme.si.it

Per informazioni rivolgersi a:

Collaboratore Amministrativo
Stefano Grigiotti
Telefono: 0578 652316 Fax: 0578 31607
E-mail: stefano.grigiotti@comune.chianciano-terme.si.it

Data ultimo aggiornamento

24 dicembre 2019

Orario ricevimento al pubblico:

lunedì dalle ore 10:00 alle ore 13:00
mercoledì dalle ore 10:00 alle ore 13:00
giovedì dalle ore 15:00 alle ore 16:00
venerdì dalle ore 10:00 alle ore 13:00
sabato: chiuso

Risorse correlate