Cerca nel sito

Motore di ricerca del sito

Menu di navigazione

Calendario degli eventi

Salta il calendario degli eventi
Calendario
agosto  2017
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
31 01 02 03 04 05 06
07 08 09 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 01 02 03

Tutela dell’ambiente: parte il servizio di raccolta "porta a porta" dei rifiuti urbani

COMUNICATO STAMPA
Chianciano Terme 19 maggio 2017 ore 15.11

Il servizio parte il 22 maggio per entrare a regime il 19 giugno 2017

Tutela dell’ambiente: parte il servizio di raccolta "porta a porta" dei rifiuti urbani

Obiettivo del servizio passare dal 50% ad una raccolta differenziata del 70% nel 2020. Con l’attivazione di questo servizio saranno eliminati tutti i cassonetti dalle strade

Chianciano Terme - L’Amministrazione Comunale di Chianciano Terme, nell’intento di proseguire il cammino improntato alla tutela dell’ambiente e di migliorare costantemente i risultati raggiunti, ha deciso di procedere, a partire dal prossimo mese di giugno, alla riorganizzazione del servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani con il sistema del ritiro “porta a porta”. L’obiettivo è quello di rientrare nei parametri fissati delle normative che prevedono entro il 2020 una percentuale di raccolta differenziata pari al 70%. Con la riorganizzazione del servizio, infatti, si ipotizza un incrementare della percentuale di rifiuti riciclabili raccolti, assicurando così una corretta gestione finalizzata al recupero di materia, secondo quanto previsto dalla normativa europea e nazionale, nonché dalla programmazione regionale. L’attivazione effettiva del nuovo servizio di raccolta “Porta a porta” partirà dal 19 giugno 2017, data dalla quale tutte le utenze domestiche seguendo il calendario prefissati per ciascuna tipologia, dovranno esporre davanti alla propria abitazione (su suolo privato accessibile o suolo pubblico) dalle 6.00 alle 9.00 nel caso di residenti in centro storico, ed entro le ore 7.00 per tutte le altre zone.

«Nel nostro comune di Chianciano Terme la raccolta differenziata è di poco superiore al 50% - afferma l’Assessore all’Ambiente Damiano Rocchi (nella foto a destra) - un risultato che consideriamo sicuramente positivo, ma che è ancora molto distante dagli obiettivi di legge, che fissano una percentuale pari al 70% entro il 2020».

Il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani attraverso la metodologia del “porta a porta” consiste nella separazione domestica delle diverse tipologie di rifiuto, che saranno poi raccolte a domicilio dagli operatori del gestore SEI Toscana, secondo orari e frequenze stabilite, e nella contestuale eliminazione dei cassonetti stradali. Il nuovo servizio verrà attivato nel centro abitato per utenze domestiche ed utenze non domestiche, con esclusione delle abitazioni sparse, che continueranno a conferire i rifiuti secondo le modalità attuali facendo ricorso alle postazioni stradali che rimarranno sul territorio.

Dal prossimo lunedì 22 maggio 2017, quindi, con la consegna degli appositi kit, parte ufficialmente il servizio di raccolta domiciliare "porta a porta" a Chianciano Terme. Gli operatori di SEI TOSCANA, riconoscibili dall'apposito tesserino, passeranno casa per casa ed utente per utente, a distribuire il KIT necessario poter effettuare la raccolta differenziata. Gli operatori di SEI TOSCANA consegneranno anche la guida con le istruzioni per il corretto conferimento, il calendario e gli orari per l’esposizione del rifiuto.

«Contestualmente alla consegna dei KIT – prosegue l’Assessore all’Ambiente, Damiano Rocchi – il personale di SEI TOSCANA provvederà a georeferenziare le singole utenze, così si potrà aggiornare anche la banca dati ai fini TARI e, ovviamente, a fornire capillarmente tutte le informazioni utili alla comprensione del nuovo servizio».

Per quanto concerne le utenze non domestiche il nuovo servizio - se non per un diverso calendario di raccolta - non porterà stravolgimenti rispetto al servizio attuale, in quanto già presente la raccolta domiciliare. Le utenze non domestiche saranno, infatti, dotate di appositi contenitori e potranno usufruire, sia del servizio base di tipo domiciliare (lo stesso delle utenze domestiche), sia – in caso di specifica richiesta da avanzare agli operatori di SEI TOSCANA in questa prima fase - del servizio aggiuntivo RUND (Ripasso utenze non domestiche). Servizio quest’ultimo che, su indicazione dell’Amministrazione Comunale di Chianciano Terme, sarà attivato per il 2017 solo ed esclusivamente alle utenze che saranno in regola con i pagamenti TARI e/o con il piano di rateizzazione degli stessi al dicembre 2015.

Tutte le informazioni sul servizio a questa pagina - clicca qui

id Articolo     1517830

Data Inserimento     19/05/2017 15:28:49
Data Ultimo Aggiornamento     19/05/2017 15:28:49

Documenti

Attenzione: i documenti di seguito riportati potrebbero richiedere la presenza di applicazioni o visualizzatori.
 

Menu dei collegamenti di utilità