Cerca nel sito

Motore di ricerca del sito

Menu di navigazione

Calendario degli eventi

Salta il calendario degli eventi
Calendario
agosto  2017
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
31 01 02 03 04 05 06
07 08 09 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 01 02 03

Inaugurati i nuovi percorsi escursionistici “turismo naturale”

COMUNICATO STAMPA
Chianciano Terme 14 giugno 2017 ore 14.00

Sentieri da percorrere in mountain bike ed a piedi che si snodano tra Val di Chiana e Val D’Orcia

Inaugurati i nuovi percorsi escursionistici “turismo naturale”

I sette sentieri e percorsi ad anello di Chianciano Terme sono presenti su Outdooractive la piattaforma più grande d´Europa per le attività Outdoor con oltre 160.000 itinerari

Chianciano Terme - Sono stati presentati lo scorso sabato (10 giugno), nel corso di una conferenza stampa allargata alla cittadinanza, nella Sala Lettura delle Terme di Sant’Elena di Chianciano Terme, i nuovi percorsi sentieristici per escursioni per il turismo da vivere in mezzo alla natura, e la natura che circonda la cittadina termale è veramente ricchissimo e variegato. Il progetto messo a punto dall’Amministrazione comunale di Chianciano Terme, e realizzato in collaborazione con l’Unione dei Comuni della Valdichiana Senese, è stato presentato da Andrea Morganti (Assessore allo Sport del Comune di Chianciano Terme) e Michele Arezzini (Tecnico specializzato Guida ambientale, Coordinatore del progetto).

Domenica (11 giugno) sono stati inaugurati ufficialmente i sette percorsi con una passeggiata, a piedi o in mountain bike, dove i tanti appassionati hanno raggiunto il luogo della partenza (parcheggio delle Piscine termali Theia di Chianciano Terme) per raggiungere La Foce e poi il Podere Rifugio Pietraporciana, immerso nella Riserva Naturale di Pietraporciana a Sarteano; una escursione in mountain bike di 30 chilometri ed una a piedi di 13 chilometri (andata e ritorno) che ha visto partecipare oltre sessanta persone, di varie età, tra cittadini e turisti.

«Abbiamo inaugurato, la scorsa domenica, con due bellissime escursioni la nuova sentieristica di Chianciano Terme - afferma l’Assessore allo Sport, Andrea Morganti - un progetto che porta Chianciano Terme all’attenzione di un vasto e nuovo pubblico che ama la natura e le escursioni sia in bici che a piedi. Quello che abbiamo percorso la scorsa domenica è l’Anello numero 5 che parte da Chianciano Terme e raggiunge Pietraporciana».

«Questo progetto è stato realizzato grazie anche alla collaborazione di varie soggetti e associazioni del territorio - prosegue Andrea Morganti – come L’Associazioni MTB di Chianciano Terme e La Nordik Walking, sempre di Chianciano Terme che, coordinandosi con la Guida ambientale Michele Arezzini (coordinatore del progetto) hanno messo a punto i vari percorsi senti eristici, ma anche Pastrimotors di Chianciano Terme che ha messo a disposizione gratuitamente biciclette sia normali che elettriche».

Presso l’Ufficio Turistico di Chianciano Terme (Piazza Italia) sono a disposizione di cittadini e turisti le cartine escursionistiche. I percorsi sono stati inseriti anche nel sito Outdooractive¸ la piattaforma più grande d´Europa per le attività Outdoor con oltre 160.000 itinerari da esplorare in estate e in inverno, muniti di dati tecnici (difficoltà, lunghezza e durata del percorso, dislivello, ecc.), del profilo altimetrico, della mappa con il percorso segnato, della traccia GPX e delle descrizioni. Questo il sito: www.outdooractive.com/it

Oltre il sito c’è a disposizione la App Outdooractive, un supporto per la pianificazione e per la preparazione all’escursione, una sorta di guida per esplorare sul posto il itinerario che si è scelto. Questa App mette a disposizione delle funzioni studiate per l’utilizzo in ambienti Outdoor (per i paesi Germania, Austria e Svizzera sono a disposizione le mappe Outdooractive molto dettagliate, che comprendono anche le reti per escursionismo e ciclismo, mentre per il resto del mondo sono a disposizione mappe OSM). La App ha funzioni utili come la bussola, il misuratore della pendenza, l’altimetro e chiamata soccorsi e funziona sia su iPhone e iPad (Universal App) e con la Health App Integration.

Questi la descrizione dei nuovi sette percorsi/anelli escursionistici di Chianciano Terme:

Sentiero 01 - Anello corto di Chianciano Terme

Il percorso è lungo 7 km con un dislivello di 214 m in salita. A piedi ha una durata media di 2h e 7 m e raggiunge una altezza massima di 688 m. Il percorso parte dal parcheggio delle Piscine Termali Tehia, subito a dx del parcheggio, la strada sterrata costeggia le piscine e sale verso ovest per Via della Foresta per km. 2,4, poi, si svolta a dx e si sale verso la torre dei ripetitori, punto più alto del percorso, per poi iniziare una lunga discesa, che costeggia la recinzione dell’Azienda Agricola Monti di Sopra, fino ad arrivare alla strada asfaltata, al km. 4,6. Da qui è possibile ammirare una bellissima vista sul centro storico di Chianciano Terme e tutta la Val di Chiana, i laghi di Montepulciano, Chiusi e Trasimeno. Da questo punto la strada scende ripidamente per 200 m. circa per poi svoltare a dx e scendere attraverso Via dei Monti e Via Umbria per ritornare in Piazza Italia e risalire alle Piscine termali Tehia dove termina questo Anello.

Sentiero 02 – Anello Chianciano Terme / Convento dei Cappuccini a Montepulciano

Il percorso è lungo 10,3 km con un dislivello di 268 m in salita. A piedi ha una durata media di 3h e 3 m e raggiunge una altezza massima di 702 m. Il percorso parte dal parcheggio delle Piscine Termali Tehia, sale verso ovest costeggiando le piscine e per la prima parte segue lo stesso percorso dell’Anello 01. La strada sale per Via della Foresta per km 3 fino a raggiungere la zona di Poggiardelli, dove si svolta a dx e si raggiunge, in 1,5 Km, il Convento dei Cappuccini, punto più alto del percorso a 702m. Il sentiero costeggia il convento prima dell’entrata sulla sx e arriva dalla parte posteriore, entra nel bosco seguendo una traccia che raggiunge la torre dei ripetitori. Qui il percorso si ricongiunge all’Anello 01 che ritorna a Chianciano Terme.

Sentiero 03 – Anello Chianciano Terme / Montepulciano

Il percorso è lungo 10,6 km con un dislivello di 226m in salita. Il percorso parte da 493 m. di altitudine (punto più basso) per raggiungere 671m. (punto più alto). La partenza del percorso è dal parcheggio delle Piscine Termali Tehia. Da qui si sale per Via della Foresta per km 3 e al bivio di Poggiardelli si continua diritto fino ad entrare nella Strada Provinciale n. 88. Si prosegue a sx per alcune centinaia di metri, poi si svolta a dx, seguendo Via di Pianoia prima e poi Via di Totona, che raggiunge Montepulciano nella zona del Tempio di San Biagio. Sotto la chiesa ci sono i cartelli che indicano il “Sentiero del Vino Nobile”, che va verso il lago di Montepulciano, Sentiero della Bonifica, Sentiero della Barlettaia, che va verso Pienza e raggiunge la Via Francigena.

Sentiero 04 - Anello Chianciano Terme Località La Foce / Riserva Naturale di Pietraporciana

Il percorso è lungo 12,8 km con un dislivello di 330 m. di salita. Il punto più basso è 507 m. e 801 m. quello più alto. Il sentiero parte da Località La Foce dove è possibile visitare la Villa Origo con i suoi bellissimi giardini e prosegue per la Strada di Chiarentana, direzione Castiglioncello sul Trinoro e Sarteano. In questo tratto il panorama spazia per tutta la Val d’Orcia ed il Monte Amiata. Dopo 7 Km dalla partenza si svolta a sx per raggiungere il Podere di Pietraporciana; subito al di sotto della omonima Riserva Naturale di Pietraporciana con la sua bellissima faggeta. Subito al di sotto del podere il panorama è veramente splendido e spazia dalla Val di Chiana al Monte Amiata; da qui ancora 3,5 km di discesa e si ritorna al punto di partenza.

Sentiero 05 - Anello Chianciano Terme / Riserva Naturale di Pietraporciana

Il percorso è lungo 7 Km con un dislivello di 358 m. di salita. Il punto più basso è 402 m. e il punto più alto 702 m. Il sentiero parte da Via Galileo Galilei, 100 m. prima della deviazione per la Via Vecchia Senese, in zona Le Piane. Parte con una traccia sulla sx della strada, proprio su una curva. Il sentiero scende passando per il sito archeologico di Poggio Bacherina, per arrivare sulla Via Vecchia Senese. La traccia GPS indica di girare a dx, lungo la strada asfaltata per 100 m., ma è stato aperto un sentiero proprio di fronte all’uscita della strada comunale, indicata da un cartello, che riporta dopo 50 m. proprio sul sentiero originale, dove si svolta a sx e si scende fino al Torrente Astrone. Dopo essere arrivati al torrente si prosegue verso sx, si costeggia il piccolo corso d’acqua per poi iniziare una ripida salita che raggiunge, dopo alcuni km, la strada sterrata che unisce la Foce alla Riserva di Pietraporciana. Girando a sx si raggiunge il Podere di Pietraporciana, dopo alcune centinaia di metri. La strada continua in direzione di Sarteano, passando per una bellissima zona attrezzata per il picnic. Scendendo, invece, a dx la strada raggiunge, dopo circa 3 km, la Foce sulla traccia dell’Anello 4.

Sentiero 06 - Chianciano Terme / La Foce

Il percorso è lungo 8,4 km. Questo sentiero parte dal parcheggio delle Piscine Termali Tehia e si snoda, per i primi 3 km, sullo stesso percorso dei sentieri 01, 02 e 03, con la differenza che al bivio per Monticchiello sulla Strada Provinciale n. 88 si prosegue diritto. La strada diventa di nuovo sterrata e dopo 3 km. raggiunge la Foce, passando per il Castelluccio. Da questo punto si può proseguire con l’Anello 4 e raggiungere Sarteano, oppure proseguire verso la Val d’Orcia, seguendo la rete escursionistica del comune di Pienza.

Sentiero 07 - Chianciano Terme / Sentiero della Bonifica / Lago di Chiusi

Il percorso è lungo 15,4 Km. Il sentiero parte da Chianciano Terme in zona Fiat (Viale della Libertà) e scende per Via della Valle; in fondo alla strada si gira a dx e poi a sx per Via Cavine e Valli. La strada è asfaltata, ma a bassissimo traffico di auto, prosegue per 5,9 km. Si gira poi sulla dx e la strada diventa sterrata, proseguire ancora per circa 1 km. prima di raggiungere la Fattoria di San Polo, che si costeggia sulla sx. Si supera il sotto passo dell’Autostrada A1 e dopo 100 m. si svolta a dx per raggiungere il paese di Montallese, passando per il cimitero. Si attraversa la Strada Provinciale n. 326 e si prosegue diritto, per proseguire in Via delle Macine,. Poi si svolta prima a sx e, dopo alcune centinaia di metri, a dx per raggiungere il Sentiero della Bonifica. Andando verso dx si raggiunge il Lago di Chiusi e dopo alcuni km il paese di Chiusi, dove è possibile visitare le famose tombe etrusche. Girando, invece, a sx si raggiunge il Lago di Montepulciano con la sua Riserva Naturale. Dal lago di Montepulciano è possibile proseguire in direzione Arezzo, oppure prendere il Sentiero del Vino Nobile che arriva a Montepulciano.


Chi desidera le cartine può ritirarle presso l'APT in Piazza Italia a Chianciano Terme
Per vedere i sentieri collegarsi a: www.outdooractive.com/it
Oppure scaricare la APP: App Outdooractive


   

Documenti

Attenzione: i documenti di seguito riportati potrebbero richiedere la presenza di applicazioni o visualizzatori.
 

Menu dei collegamenti di utilità