Menu di navigazione

Calendario degli eventi

Salta il calendario degli eventi
Calendario
settembre  2018
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
27 28 29 30 31 01 02
03 04 05 06 07 08 09
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

Concertisti di fama internazionale a “Terme classic festival”

COMUNICATO STAMPA
Chianciano Terme, 10 settembre 2018 – ore 12.05

XXXII Festival Internazionale di musica classica dell’Associazione Umbria Classica

Concertisti di fama internazionale a “Terme classic festival” a Chianciano Terme

Due mesi di festival con 92 insegnanti, 17 corsi, 5000 presenze alberghiere e 60 concerti solo alla Sala Fellini del Parco Acquasanta di Terme di Chianciano SpA

Chianciano Terme - (Siena) – Si è concluso domenica 2 settembre il XXXII Festival Internazionale di musica classica “Terme classic festival”, a cura dell’Associazione Umbria Classica presieduta da Gabriella Ligobbi, che per due mesi ha allietato non solo gli ospiti delle Terme di Chianciano, ma anche i cittadini chiancianesi appassionati di questo genere musicale. Concertisti di fama internazionale e giovani esecutori esordienti hanno avuto modo di dimostrare le proprie abilità concertistiche. Circa 60 i soli concerti che si sono svolti all’interno del Parco Acquasanta di Chianciano Terme presso la Sala Fellini, ad ingresso libero. La realizzazione del festival è stata resa possibile grazie alla sensibilità e disponibilità del Direttore Generale delle Terme di Chianciano SpA Mauro Della Lena, che ha concesso la Sala Fellini all’Associazione Umbria Classica, ed ancora prima alla lungimiranza del Sindaco di Chianciano Terme Andrea Marchetti che nel 2017 ha voluto ospitare nella cittadina termale la XXXVI edizione dei Corsi Internazionali di Interpretazione Musicale.

Il ricco programma è stato messo a punto da Fernando Martinelli (Direttore organizzativo), in collaborazione con il Maestro Michele Rossetti (Direttore artistico dei corsi) ed il Maestro Fausto Di Cesare (Direttore Artistico dell'Associazione Umbria Classica). Fanno parte dell’Associazione in qualità di Presidente onorario Andrea Marchetti (Sindaco di Chianciano Terme) e il Vicepresidente onorario Danila Piccinelli (Assessore alla Cultura del Comune di Chianciano Terme).

“L’elevato livello artistico delle manifestazioni, hanno fatto conoscere, in modo più approfondito e consapevole, le composizioni di Verdi, Mozart, Chopin, Brahms e tutti i più grandi compositori della storia della musica ai cittadini di Chianciano Terme che non hanno mai fatto mancare la loro presenza ed il loro plauso ai concerti” è quanto afferma il direttore organizzativo del festival Fernando Martinelli. “Non ultimo - conclude Martinelli - va considerato il grande indotto economico legato alla manifestazione che ha portato alla città circa 5.000 presenze alberghiere, oltre ai benefici per tutte le altre attività economiche della città”.

La strategia vincente dell’Associazione Umbria Classica è stata, ancora una volta, quella di siglare convenzioni con i vari attori del territorio. Oltre a Terme di Chianciano sono stati coinvolti infatti il Museo civico delle Acque, il Museo d’arte di Chianciano Terme, alberghi, ristoranti, strutture ludiche, trasporto pubblico e turistico con il Chianciano Express.

Oltre questi dati c’è da evidenziare che i contatti dell’Associazione Umbria Classica attraverso il sito internet dedicato (www.umbriaclassica.com) sono stati oltre 30.000, a significare il grande interesse per questo festival e l’interesse per la musica classica e la formazione a livello internazionale in questo campo.

Quest’anno sono stati ben 92 gli insegnanti che si sono succeduti nei vari corsi tra pianoforte, training di didattica strumentale, arpa, archi, fiati, canto lirico, canto moderno e songwriting, chitarra, fisarmonica, percussioni, batteria, liuto, composizione, coro e coralità, training di dizione d’orchestra, chitarra jazz manouche, collaboratori al pianoforte e didattica per i bambini.

Questi i 92 docenti che hanno tenuto gli innumerevoli corsi. Pianoforte: Marco Alpi, Valentina Ambrosanio, Ilio Barontini, Luciano Bellini, Drahomira Biligova, Arianna Bonatesta, Giorgia Alessandra Brustia, Maria Teresa Carunchio, Antonella Ceravolo, Maria Clementi, Paolo Cuccaro, Michele D'Ambrosio, Irene D'Andrea, Raffaele D'Aniello, Nicola De Francesco, Luca Delle Donne, Sergio De Simone, Fausto Di Cesare, Alessandro Drago, Cinzia Falco, Michele Gioiosa, Witold Holtz, Eduardo Hubert, Andrea Ivaldi, Alberto Magagni, Vincenzo Maltempo, Riccardo Marini, Laura Mattei, Mara Morelli, Rosaria Musicò, Elisabetta Pacelli, Maria Rita Prencipe, Stella Quadrini, Anna Revel, Michele Rossetti, Maurizio Ruggiero, Stella Sanna, Elmar Slama, Massimo Spada, Enrico Stellini, Damyan Tudzharov, Antonella Vitelli; Arpa: Michela Marcacci, Patrizia Radici; Strumenti a fiato: Fabrizio Meloni, Denis Zanchetta, Paola Fre, Francesco Bossone, Francesco Di Rosa, Davide Borgonovi, Gabriele Francioli, Roberto Todini; Strumenti ad arco: Vadim Brodski, Liliana Bernardi, Giuseppe Crosta, Maria Teresa De Sanio, Raffaele De Sanio, Andrea Di Cesare, Michelangelo Lentini, Biancamaria Rapaccini, Ula Ulijona, Andrea Cavuoto, Amedeo Cicchese, Andrea Sala, Canto lirico: Cecilia Alegi, Lelio Capilupi, Antonella Cesari, Vincenzo Di Matteo, Claudio Di Segni, Flora Marasciulo, Roberta Riccetti, Emanuela Salucci, Marco Severin, Delia Surratt; Fisarmonica: Margherita Berlanda, Renzo Tomassetti, Eleonora Tomassetti; Tecnica vocale di canto moderno e songwriting: L'Aura; Didattica della musica: Marianna Rossi; Coralità e dizione di coro: Lucio Ivaldi; Chitarra: Umberto Cafagna, Simonetta Camilletti, Alessandro De Pau; Composizione: Antonio D'Antò; Training di direzione d’orchestra: Giorgio Proietti; Liuto: Mario D'Agosto; Chitarra jazz manouche: Daniele Gregolin; Percussioni: Massimo Tata, Marco Rovinelli; Didattica della musica per scuole primarie e dell’infanzia: Cristina Luchetti; Laboratori musicali per bambini: Patrizia Ercoli, Stefania Ercoli.


Documenti

Attenzione: i documenti di seguito riportati potrebbero richiedere la presenza di applicazioni o visualizzatori.
 

Menu dei collegamenti di utilità