COPPIE

NASCITA – Denuncia di nascita


Denuncia di nascita

La denuncia di nascita è obbligatoria, entro pochi giorni dalla data del parto.

Se i genitori del bambino sono coniugati, la denuncia di nascita dev’essere presentata:

  • da uno dei genitori o da un loro procuratore speciale, davanti al Direttore sanitario dell’istituto in cui è avvenuta la nascita, entro tre giorni dalla data del parto
  • da uno dei genitori, davanti all’Ufficiale di Stato Civile del comune di residenza della madre (o del padre, se vi è un preciso accordo), entro dieci giorni dalla data del parto
  • da uno dei genitori, davanti all’Ufficiale di Stato Civile del comune di nascita, entro dieci giorni dalla data del parto

Se i genitori del bambino non sono sposati, la denuncia di nascita dev’essere presentata:

  • da entrambi i genitori, davanti al Direttore sanitario dell’istituto in cui è avvenuta la nascita, entro tre giorni dalla data del parto
  • da entrambi i genitori, davanti all’Ufficiale di Stato Civile del comune di residenza della madre (o del padre, se vi è un preciso accordo), entro dieci giorni dalla data del parto
  • da entrambi i genitori, davanti all’Ufficiale di Stato Civile del comune di nascita, entro dieci giorni dalla data del parto

Per denuncia di nascita al Direttore Sanitario non è necessaria alcuna formalità.
Per denuncia all’Ufficiale di Stato Civile occorre presentarsi con l’attestazione di assistenza al parto rilasciata dal medico.

Come ottenerla

La denuncia di nascita può essere fatta:

  • da uno dei genitori;
  • da un procuratore speciale;
  • dal medico, dall’ostetrica o da altra persona che ha assistito al parto.

con le seguenti modalità:

  • entro 3 giorni dal parto presso la Direzione Sanitaria del Centro di nascita;
  • entro 10 giorni dal parto presso l’Ufficio di Stato Civile del Comune di nascita.

La denuncia di nascita può, altresì, essere resa da uno dei genitori, entro 10 giorni dalla nascita, presso l’Ufficio di Stato Civile del proprio Comune di residenza.
In ogni caso deve essere prodotta la seguente documentazione:

  • attestazione di nascita rilasciata dal personale medico che ha assistito al parto;
  • documento di riconoscimento del dichiarante (per i cittadini stranieri, il passaporto);
  • nel caso di dichiarazione resa fuori dal Comune di residenza: stato di famiglia dei genitori o equivalente autocertificazione.

ATTENZIONE: nel caso in cui i genitori non siano coniugati ed intendano riconoscere entrambi il bambino, è necessario che si presentino a rendere la dichiarazione di nascita tutti e due, muniti di documento di riconoscimento (per gli stranieri, il passaporto).


Per informazioni rivolgersi a:

Ufficio Stato Civile
Via Solferino n. 3 – Chianciano Terme (Siena) – Palazzo comunale – piano terra
Responsabile del servizio – Istruttore Direttivo
Dottoressa Loredana Banini
Telefono: 0578 652260
Fax: 057831607
E-mail: demografico@comune.chianciano-terme.si.it

Orario apertura al pubblico Uffici Demografici:

lunedì – ore 09,00 / 12,30 – pomeriggio chiuso;
martedì – ore 09,00 / 12,30 – pomeriggio (su appuntamento) dalle ore 15,00 alle ore 17,30;
mercoledì – ore 09,00 / 12,30 – pomeriggio chiuso;
giovedì – ore 09,00 / 12,30 – pomeriggio (su appuntamento) dalle ore 15,00 alle ore 17,30;
venerdì – ore 09,00 / 12,30 – pomeriggio chiuso;
sabato – l’ufficio è normalmente chiuso, tuttavia per urgenze è possibile telefonare, nella stessa mattinata, al numero di telefono 0578652260, per verificare la presenza di personale disponibile nell’ufficio.


Quest’area sul nostro sito è organizzata in questo modo:

Risorse correlate