Residenza e cittadinanza

Trasferimento di residenza all’estero


Trasferimento di residenza all’estero di cittadino italiano

I cittadini italiani che si trasferiscono all’estero devono presentare una dichiarazione allo sportello anagrafe del Comune di Chianciano Terme in Via Solferino n. 3 utilizzando il modulo scaricabile qui.

In caso di trasferimento dell’intero nucleo familiare può recarsi allo sportello anche un solo componente della famiglia purché:

  • maggiorenne
  • in possesso della fotocopia dei documenti d’identità delle persone maggiorenni che trasferiscono la residenza unitamente al richiedente. In questo caso, il modulo deve essere sottoscritto anche dai componenti maggiorenni.

Qualora il cambio di residenza preveda il trasferimento di minore e di un solo genitore è necessario allegare all’istanza una dichiarazione di assenso sottoscritta dall’altro genitore (dichiarazione assenso Mod.1) unitamente alla fotocopia di un suo valido documento di riconoscimento.

Nel caso in cui non sia possibile produrre tale dichiarazione di assenso, è necessario allegare una dichiarazione sottoscritta dall’istante (dichiarazione generalità genitore assente Mod.2) contenente le generalità e la residenza del genitore assente ove conosciuta. In questo modo la comunicazione inerente l’avvenuta richiesta del cambio di residenza del minore verrà inoltrata d’ufficio al genitore assente.


Obbligo di iscrizione all’AIRE per cittadini italiani

Quando il cittadino italiano dimora all’estero per almeno un anno l’iscrizione all’Anagrafe dei residenti all’estero (AIRE) è obbligatoria.

L’iscrizione all’AIRE consente l’esercizio del diritto di voto per corrispondenza in occasione di elezioni politiche o referendum abrogativi.

È possibile iscriversi all’AIRE:

  • presso il Consolato Italiano nello Stato di residenza
    oppure
  • presentando anticipatamente la richiesta presso l’Ufficio Anagrafe del Comune in Via Solferino n. 3, con un documento d’identità valido, e completando comunque la pratica recandosi al Consolato italiano nello stato di residenza all’estero. Il Consolato invierà al Comune di Chianciano Terme la conferma di iscrizione.

Per minori:


Trasferimento di residenza all’estero di cittadino straniero UE ed extra UE

Per chiedere la cancellazione anagrafica a seguito del trasferimento all’estero, il cittadino straniero deve inviare una dichiarazione al Comune.

Per la dichiarazione bisogna utilizzare il modulo scaricabile qui, corredato dalla fotocopia del documento d’identità.

Come inviare la dichiarazione

  • via email alla casella: demografico@comune.chianciano-terme.si.it
    al fine di facilitare e velocizzare lo smistamento delle richieste si chiede di indicare nell’oggetto della email la sigla “APR”. L’inoltro per via telematica è consentito ad una delle seguenti condizioni:

    • che la dichiarazione sia sottoscritta con firma digitale
    • che la dichiarazione sia trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata del richiedente
    • che la copia della dichiarazione recante la firma autografa e la copia del documento d’identità del richiedente siano acquisite mediante scanner e trasmesse tramite posta elettronica semplice
  • via fax al nr. 0578 31607
  • via posta raccomandata alla sede di:
    Ufficio Anagrafe
    Comune di Chianciano Terme
    Via Solferino n. 3
    53042 Chianciano Terme (Siena)

In caso di richiesta trasmessa per via telematica, fax o postale, per la compilazione della domanda si consiglia di seguire le indicazioni riportate sul fac-simile allegato in fondo alla pagina.

 


Per informazioni rivolgersi a:

Ufficio Anagrafe
Via Solferino n. 3 – Chianciano Terme (Siena) – Palazzo comunale – piano terra
Responsabile del servizio – Istruttore Direttivo
Dottoressa Loredana Banini
Telefono: 0578 652261
Fax: 057831607
E-mail: demografico@comune.chianciano-terme.si.it

Orario apertura al pubblico Uffici Demografici:

Previo appuntamento

lunedì – ore 09.00 / 12.30 – pomeriggio chiuso;
martedì – ore 09.00 / 12.30 – pomeriggio (su appuntamento) dalle ore 15.00 alle ore 17.30;
mercoledì – ore 09.00 / 12.30 – pomeriggio chiuso;
giovedì – ore 09.00 / 12.30 – pomeriggio (su appuntamento) dalle ore 15.00 alle ore 17.30;
venerdì – ore 09.00 / 12.30 – pomeriggio chiuso;
sabato – l’ufficio è normalmente chiuso, tuttavia per urgenze è possibile telefonare, nella stessa mattinata, al numero di telefono 0578 652261, per verificare la presenza di personale disponibile nell’ufficio.


Aggiornamento 15 settembre 2021

Quest’area sul nostro sito è organizzata in questo modo:

Risorse correlate