Piazza Matteotti

Questa piazza all’inizio del Novecento si chiamava: Piazza Umberto I.

Questa piazza divenne il centro ideale del paese dopo che il centro cittadino, nel secolo XV, dalla duecentesca Piazza del Podestà, all’epoca chiamata anche Piazza del Palazzo e conosciuta anche come Piazza dei Balestrieri (oggi Piazzolina dei Soldati), si spostò verso di essa, situata a fianco del Castello dei Conti Manenti, poi ex Monastero.

In questa piazza, che si può considerare il centro ideale del paese, ci accoglie una Fontana eretta, come simbolo di una importante tappa di sviluppo cittadino, nel 1897. Sotto questa fontana si trova una cisterna che era destinata a raccogliere l’acqua piovana.

Se ci si sofferma, per dare uno sguardo a tutti gli elementi che la caratterizzano, è possibile ammirare diverse cose. Qui, per esempio, si affaccia una parte dell’edificio, oggi sede del Comune di Chianciano Terme e si trovano numerosi palazzi storici (di proprietà privata) che internamente ancora oggi presenta affreschi di notevole pregio.

Significativa è la chiesetta, accedendo da Via Casini alla piazza sulla sinistra, dedicata ai Martiri Fabiano e Sebastiano (vedi la voce La Chiesa dei Martiri Fabiano e Sebastiano).

In questa piazza fino agli anni Ottanta del Novecento vi erano numerose botteghe (due negozi di alimentari, un negozio di frutta e verdura, una farmacia, un macellaio, un barbiere ed altri negozi nelle vicinanze quali il lattaio, il tabaccaio, il fornaio, una vincerai, un orafo, a significare la vivacità della sua frequentazione). Purtroppo questi negozi nel tempo hanno chiuso ed oggi la gran parte di essi sono diventate sedi espositive d’arte private (Expo Chianciano), i cui titolari aprono al pubblico esclusivamente durante la stagione estiva fino al mese di ottobre.

Expo, in sostanza, sono locali espositivi curate dai proprietari del Museo di Arte Contemporanea di Chianciano Terme (museo privato) a cui sono stati dati dei nomi sulla base dei materiali esposti, sempre di proprietà privata (Galleria di Toulusse Lautrec, la Galleria Armi e Armature Medievali, le Grotte dell’Evoluzione, le segrete dei Medici, Chelsea Gallery, Royal Gallery, Savoy Gallery, Armani & la grotta del Vintage).

Piazza Matteotti un tempo si chiamava Piazza Umberto Primo (vecchia cartolina di inizio Novecento)

Piazza Matteotti oggi
Pagina creata l’11 ottobre 2018 – Aggiornamento 29 aprile 2020 ore 12.42

ID 2962

Quest’area sul nostro sito è organizzata in questo modo:

Risorse correlate