Concessioni minerarie e acque termali

SERVIZIO edilizia privata e urbanistica, trasporto pubblico locale, concessioni minerarie acque termali

Il Servizio ha competenze nell’ambito del rilascio di permessi di ricerca e concessioni di acque minerali e termali e di quanto altro connesso (rinnovi, trasferimenti del titolo minerario, nuove captazioni, costituzione e delimitazione zone di protezione, ampliamento e riduzione area di concessione, ecc.).

La ricerca e la coltivazione di giacimenti di acqua minerale, di sorgente e termale è consentita ai titolari rispettivamente di permesso di ricerca e concessione mineraria.

Le acque minerali, di sorgente e termali sono regolate:
dalla Legge regionale 27 luglio 2004, n.38  “Norme per la disciplina della ricerca, della coltivazione e dell’utilizzazione delle acque minerali, di sorgente e termali”, modificata con legge regionale n. 33/2008;
e dal Regolamento attuativo n.11/R del 24 marzo 2009 “Regolamento di attuazione della legge regionale 27 luglio 2004, n.38”.

La legge ed il regolamento disciplinano il procedimento di rilascio e la gestione dei permessi di ricerca per acqua minerale, di sorgente e termale, il procedimento di rilascio e di gestione delle concessioni per la coltivazione dei giacimenti di acqua minerale, di sorgente e termale e l’utilizzazione delle acque minerali e di sorgente.

Il Comune di Chianciano Terme, cui è demandata la gestione della materia per il proprio territorio (art. 4 della legge) ha integrato la normativa con proprio regolamento comunale per la “disciplina delle funzioni amministrative della ricerca, della coltivazione e dell’utilizzazione delle acque minerali, di sorgente e termali, attribuite ai comuni dalla legge regionale n. 38/2004” (art. 9 e segg. della legge) approvato con Delibera di Consiglio comunale n. 36/2013 del 18.06.2013


aggiornamento al 25 ottobre 2018

Per Informazioni:

Telefono: 0578652307 Fax: 057831607
E-mail: annamaria.ottaviani@comune.chianciano-terme.si.it

Orario al pubblico (solo su appuntamento):
lunedì e venerdì 11.00 – 13.00
martedì 15.00 – 16.30

Risorse correlate